Alimenti senza Glutine ideali per Celiaci

In “Alimenti senza glutine ideali per celiaci” sono disponibili moltissimi prodotti gluten-free, ovvero cibi sostitutivi privi di glutine e quindi adatti all’alimentazione di celiaci e intolleranti.

In questa sezione è possibile trovare ogni tipo di prodotto, indispensabile per una dieta equilibrata e bilancia; dalla pasta senza glutine al pane, dalle merende per la prima colazione agli snack, dai cereali alle barrette dolci senza dimenticare condimenti, latte vegetale, lieviti, farine e impasti per pizza.


Prodotti consigliati

Filtra per

Articoli 1-24 di 1785

Imposta la direzione decrescente
Mostra come Griglia Lista
  1. Farabella Penne Corte 500 G

    Special Price 3,27 € Regular Price 3,50 €
  2. Schar Noccioli Snack 3 Pezzi 21 G

    Special Price 1,95 € Regular Price 2,09 €
  3. Schar Gnocchi Patate 300 G

    Special Price 2,65 € Regular Price 2,86 €
  4. Schar Focaccia Rosmarino 200 G

    Special Price 3,39 € Regular Price 3,67 €
  5. Schar Crackers Pocket 3 Pezzi 5...

    Special Price 2,97 € Regular Price 3,18 €
  6. Schar Ciocko Stick 150 G

    Special Price 3,31 € Regular Price 3,69 €
  7. Schar Orangino Soft Cake 150 G

    Special Price 3,06 € Regular Price 3,12 €
  8. Agluten Le Deliziose Ciambellin...

    Special Price 4,60 € Regular Price 4,95 €
  9. Rice&Rice Dame Di Riso Con Caca...

    Special Price 4,68 € Regular Price 5,01 €
  10. Rice&Rice Penne 250 G

    Special Price 2,40 € Regular Price 2,57 €
  11. Rice&Rice Fusilli 250 G

    Special Price 2,41 € Regular Price 2,57 €
  12. Polvere Lievitante Dolci 4 Bustin...

    Special Price 1,79 € Regular Price 1,85 €
  13. Dialbrodo Kappa 250 G

    Special Price 5,46 € Regular Price 5,85 €
  14. Dialbrodo Gusto Ricco 250 G

    Special Price 3,50 € Regular Price 3,75 €
  15. Piaceri Mediterranei Cantucci 250...

    Special Price 5,08 € Regular Price 5,95 €

Articoli 1-24 di 1785

Imposta la direzione decrescente
Mostra come Griglia Lista

Celiachia e intolleranza al glutine sono due tipi di disturbi diversi, accomunati però da una risposta avversa del corpo all’assunzione di glutine.

La celiachia, infatti, è una patologia autoimmune che va a interessare l’intestino tenue mentre l’intolleranza è una ipersensibilità dell’organismo al glutine.

Sintomi Celiachia

I sintomi della celiachia e dell’intolleranza al glutine sono numerosi e possono variare molto, anche relativamente alla gravità, da persona a persona.

In linea di massima, le spie della celiachia o dell’intolleranza al glutine sono diarrea, gonfiore, dolore e crampi addominali, meteorismo, perdita di peso, stipsi, vomito, nausea e mal di testa, ai quali possono aggiungersene altri come stanchezza e affaticamento, rallentamento della crescita (nei bambini), irritabilità e stati d’ansia.

Si tratta di una sintomatologia abbastanza complessa che può interessare diverse aree del corpo e che, se non trattata adeguatamente, può avere ripercussioni sullo stato di salute generale e sulla qualità di vita.

Per contrastare celiachia e intolleranza al glutine è, quindi, indispensabile seguire un’alimentazione particolare, ovvero consumare esclusivamente alimenti privi di glutine; solo un regime dietetico senza glutine, infatti, può consentire la remissione dei sintomi.

Intolleranza al glutine: che cos’è e come risolverla

La celiachia è una patologia cronica autoimmune che causa una reazione immunitaria dell’organismo in seguito all’assunzione di alimenti contenenti glutine, ovvero un particolare complesso proteico presente in moltissimi tipi di cerali come il farro, l’avena, il frumento, la segale, l’orzo e il kamut e nei loro derivati come pasta e pane.

Questa reazione immunitaria, se non diagnosticata e trattata per tempo, finisce con il causare un’infiammazione acuta e cronica che va a danneggiare i tessuti dell’intestino tenue e che causa uno scorretto assorbimento dei nutrienti (malassorbimento).

Le cause della celiachia sono diverse e non ancora del tutto note, visto che, se da un lato, la predisposizione genetica è sicuramente un fattore determinante, dall’altro non sono ancora stati individuati con certezza altri motivi scatenanti (infezioni intestinali, fattori fisiologici e ambientali, gravidanza).

La celiachia, che è la forma più severa di intolleranza al glutine (e alla quale si aggiungono anche l’ipersensibilità al glutine e le allergie al grano) può essere diagnosticata con una serie di test specifici mentre i sintomi possono variare sebbene quelli generici sono gonfiore, dolore addominale, diarrea, perdita di peso, meteorismo, crampi, nausea e vomito.

Ad oggi non esiste una terapia per la celiachia o l’intolleranza e l’unico modo per consentire una remissione dei sintomi e una rimarginazione dei tessuti lesi è quello di seguire una dieta gluten-free, ovvero di consumare alimenti specifici e privi di glutine.

La dieta aglutinata, dunque, prevede l’eliminazione di tutti i cibi contenenti glutine ma richiede anche di porre molta attenzione alle contaminazioni alimentari, visto che il glutine può essere presente come “tracce” anche in prodotti che dovrebbero esserne privi.

Dove si trova il glutine

Il glutine è presente in moltissimi alimenti e in particolare è possibile trovare questo complesso proteico nel farro, nella segale, nell’orzo, nell’avena, nel grano duro, nel grano tenero, nel kamut e in altri tipi di cereali.

Contengono glutine anche i prodotti derivanti da questi alimenti, come pane, pasta, pizza, farine, biscotti, dolci e brioche per la colazione, così come cibi apparentemente “innocui” come ad esempio alcuni tipi di salse e condimenti, i dolcificanti, le caramelle, i torroni, i dadi e i preparati per brodo, i latti non freschi e alcuni tipi di bevande come le birre da cereali.

Dieta per celiaci

Visto che per la celiachia non esiste una cura, l’unico modo per tenere sotto controllo il disturbo e per farne scomparire i sintomi è quella si seguire un’alimentazione gluten-free, ovvero una dieta che include solo alimenti naturalmente privi di glutine e cibi sostitutivi appositamente formulati per celiaci e intolleranti.

Nella categoria di alimenti privi di glutine rientrano, innanzitutto, alcuni tipi di cerali e semi, come il riso, la quinoa, il grano saraceno e il miglio, oltre a una vasta gamma di altri ingredienti, quali latticini, pesce, crostacei, molluschi, carne, frutta, verdure, legumi e tuberi oltre a condimenti come olio e burro.

A questi è poi possibile aggiungere gli alimenti specifici per celiaci e intolleranti (pasta, pane, cracker, snack dolci e salati, farine, merendine etc), ovvero prodotti privi di rischi per la salute e dall’elevata sicurezza, grazie ai quali è possibile integrare la spesa, rendere più completa e bilanciata la dieta e preparare ricette saporite e gustose.

Vantaggi alimentazione senza glutine

La dieta priva di glutine consente ai celiaci e agli intolleranti di condurre una vita sana e di non soffrire dei sintomi derivanti da questi disturbi.

Riservata ai soli celiaci e intolleranti, la dieta gluten-free consente di risolvere in un breve lasso di tempo tutte le problematiche derivanti dalla celiachia; i sintomi, infatti, scompaiono, lo stato di salute generale migliora e il peso corporeo ritorna nella norma.

Oltre a ciò, la mucosa intestinale si rigenera e l’assimilazione dei nutrienti si normalizza, senza dimenticare che nel lungo periodo, l’alimentazione senza glutine (che è priva di effetti collaterali) permette di evitare problemi di salute collaterali, migliora la condizione sia fisica che psicologica dell’individuo nonché la sua qualità di vita.